Bocca di Magra

Il borgo di Bocca di Magra, frazione del Comune di Ameglia, sorge sulla riva destra del fiume Magra al confine tra Liguria e Toscana, proprio all’inizio del Golfo dei Poeti.

Come arrivare a Bocca di Magra

Se avete deciso di raggiungere Bocca di Magra, qui sotto troverete tutte le indicazioni di cui avete bisogno:

In Auto: Se il vostro mezzo di trasporto per arrivare a questo fantastico borgo ligure é l'auto, allora sappiate che i parcheggi a disposizione non sono molti. Nella stagione estiva potrete "faticare" a parcheggiare. Detto ció dall'autostrada A12 dovete uscire a Sarzana o Carrara e seguire le indicazioni per Ameglia. In entrambi i casi dovete utilizzare la strada provinciale SP432 e svoltare nella strada provinciale SP30 direzione Bocca di Magra.

In Treno: Il paese, come il suo comune di appartenenza, non é direttamente collegato con la rete ferroviaria. La stazione piú vicina é quella di Sarzana. Potete prendere un taxi dalla stazione di Sarzana e raggiungere Bocca di Magra in 15 minuti. Come alternativa esiste un trasporto pubblico vicino alla stazione . Avvertiamo che tale trasporto effettua corse limitate durante la giornata dunque é bene informarsi prima se optate per questa seconda scelta.

In Aereo: se venite da lontano ed arrivate in aereo, allora l'aeroporto piú vicino é il Galileo Galilei di Pisa. Dall'aeroporto di Pisa potrete raggiungere Bocca di Magra prendendo un treno che vi porta a Sarzana e da li prender eun Taxi. Oppure, opzione piú comoda, noleggiare un auto e seguire le indicazioni stradali sopra citate.

Come sempre vi lasciamo una mappa GPS per orientarvi al meglio.

La Storia

Nasce come base di pescatori locali ed emigrati provenienti da altre regioni e poi diventa un porto fluviale molto attivo. Trovano riparo nel fiume e partono da Bocca di Magra i navicelli che trasportano i marmi di Carrara e le sabbie dei litorali per l’edilizia. Nel dopoguerra è frequentata da famosi artisti, poeti, letterati e scrittori, attirati dall’atmosfera tranquilla che questo paesino emana, dal mare, dal lento scorrere del fiume, dalla gente del posto e dal paesaggio naturalmente incontaminato. Cesare Pavese, Giulio Einaudi, Eugenio Montale, Vittorio Sereni, furono ospiti di Bocca di Magra. Molti artisti ne trassero ispirazione per le proprie opere, dedicandole citazioni o brevi componimenti, Montale le dedicò un’intera poesia “Il ritorno”

I sentieri

Per mezzo di sentieri immersi nella macchia mediterranea si può facilmente raggiungere il borgo di Monte Marcello, passando anche per i vecchi bunker e le postazioni di guardia tedesche della linea gotica che risalgono alla seconda guerra mondiale. Da queste installazioni belliche abbandonate si puó godere una vista mozzafiato sia sulla versilia che sul Golfo dei poeti.

Il Paese

Nonostante con il passare degli anni Bocca di Magra sia cambiata, convertendosi dalla pesca al turismo, è riuscita a mantenere la sua atmosfera di tranquillità e pace, idilliaca e rilassante anche nei mesi estivi, una vera e propria oasi di serenità. Oggi Bocca di Magra è un borgo con una ampia zona pedonale alla fine della quale in pochi minuti si raggiungono le spiagge, una attrezzata e una libera. Il paesino è dotato di tutti i servizi, ha un alimentari, un fornaio, una parrucchiera, negozi di abbigliamento, un ufficio postale, un’edicola e una Chiesa; e nonostante le sue piccole dimensioni offre un’ampia scelta di bar, pizzerie e ristoranti per ogni fascia di prezzo, che preparano dalla semplice pizza al taglio alle più raffinate specialità di mare

Il Lungo Fiume

La passeggiata attrezzata sul lungo fiume arriva fino al mare con caratteristici giochi per bambini, vicino ai quali partono i barconi per il trasporto a Fiumaretta, sull’altra sponda del fiume, oppure verso Tellaro e Lerici o per l’esclusiva spiaggia di Punta Corvo, premiata da Legambiente nel 2003 e nel 2013 fra le 11 Spiagge più Belle d'Italia. La passeggiata termina al mare con un porticciolo, difeso da un ampio molo, che ospita natanti di varie dimensioni. A Bocca di Magra non mancano neppure bellezze storiche da visitare,come il Monastero di Santa Croce del Corvo dei padri Carmelitani Scalzi, costruito in epoca medievale in stile gotico e la famosa Villa Romana costruita nel I secolo a.c quando la foce del fiume si trovava spostata più a monte. La villa romana di Bocca di Magra è l’unica insieme a quella del Varignano ad essere giunta fino ai giorni nostri, si può visitare e vi si organizzano eventi culturali e varie manifestazioni.

Le Spiagge

Bocca di Magra dispone di 2 spiagge. La spiaggia libera di Bocca di Magra é raggiungibile percorrendo tutta Via Fabbricotti fino a raggiungere il Porticciolo di Bocca di Magra. A questo punto potete accedere alla spiaggia libera passando per lo stabilimento balneare DeBiross. Se non siete amanti della spiaggia libera, allora potrete fermarvi direttamente al DeBiross un rilassante stabilimento balneare dotato di tutte le comoditá e con vista panoramica sulle alpi apuane e versilia. Esiste una terza spiaggia privata, si tratta della spiaggia della "sanitá" . La spiaggia della sanitá appartiene al Convento e il suo accesso é dunque ristretto. Abbiamo scritto un articolo solo per le spiagge di Bocca di Magra! (<<Clicca forte qui!). Se non amate le spiagge affollate e non vi spaventano scogli e scogliere allora appena sopra Bocca di Magra potrete raggiungere i Bunker di Punta Bianca

Per darvi un'idea dello splendore di Bocca di Magra, vi offriamo un fantastico volo fatto con un drone (Autore: Claudio Posati)