Montemarcello

Montemarcello è un borgo ligure situato nel comune di Ameglia, nella provincia di La Spezia. Sorge sulla cima del Monte Caprione, il promontorio che divide la foce del Magra dal Golfo di La Spezia, a 266 metri sul livello del mare. 

Montemarcello: una perla del Golfo dei Poeti

Clicca nella foto sotto per scoprire i sentieri, la spiaggia o il borgo:

Montemarcello é stato insignito nel  2006 come uno dei 100 Borghi piú belli d'Italia! I panorami, la sua spiaggia e il suo antico borgo hanno un fascino unico che merita tutta l'attenzione del turista

 Come raggiungere Montemarcello

In Auto: Montemarcello si può raggiungere in auto arrivando dal nord Italia uscendo al casello autostradale di Sarzana mentre per chi arriva dal centro sud l'uscita è quella di Carrara. Una volta raggiunta la piana di Ameglia si può scegliere se percorrere la strada panoramica che sale sul Caprione passando dalla località La Ferrara nei pressi del paese di Bocca di Magra(SP29) oppure passando dal borgo storico di Ameglia(SP30). Entrambi i percorsi si snodano all'interno del paesaggio boschivo del Parco Regionale e offrono un panorama sulla valle di rara bellezza.

In Treno: Per chi viaggia in treno le stazioni ferroviarie più vicine sono quelle di Sarzana e Carrara mentre per chi proviene da Parma può usufruire anche della stazione di Santo Stefano Magra.

In Aereo: Gli aeroporti più vicini sono quelli di Genova e PisaCome sempre vi lasciamo una comoda mappa satellitare qua sotto!

La favolosa vista panoramica

La vista panoramica che si può godere da Montemarzèi, nome con cui è conosciuto il borgo nel dialetto locale, è impagabile; da un lato del paese si possono ammirare l'intera Val di Magra e le Alpi Apuane che fanno da cornice a questo meraviglioso paesaggio, dall'altro lato il Golfo di La Spezia con, sullo sfondo, le isole Palmaria, Tino e Tinetto ed i loro meravigliosi tramonti.

mONTEMARCELLO PANORAMA

La storia del Borgo

La presenza umana in questa zona risale ad epoche molto antiche, ne sono testimonianza le punte fi freccia in selce ritrovate sul monte Rocchetta e un'ascia di giadeide a punta Corvo. Il monte Caprione è celebre per i Menhir, dal bretone men e hir pietra lunga, megaliti eretti solitamente nel Neolitico e per i Cavanei costruzioni con volta a tholos in pietra di antichissima tradizione presenti in gran numero nella zona, nel dopoguerra se ne contavano circa 250.  Il nome Montemarcello si deve al console romano Claudio Marcello che sconfisse nel 155 a. c. i liguri Apuani che vivevano in questo territorio. Il vescovo di Luni Enrico nominò per la prima volta il nome Mons Marcelli in un documento del 1286 dove veniva stabilita la costruzione di opere di difesa sul promontorio, testimonianza questa dell'importanza che questo villaggio costituiva per il potere vescovile di luni.  Nel 1320 il vescovo di luni affidò al signore di Lucca Castruccio Castracaniil feudo amegliese. Costui istituì nel 1327 la podesteria di Ameglia cioè la sede del podestà, la più alta carica civile nel governo delle città dell'Italia centro-settentrionale durante il medioevo, unendo anche il borgo di Montemarcello nella provincia di Luni.

La macchia mediterranea

Il borgo di Montemarcello é leteralmente circondato da una stupenda macchia mediterranea. Per gli amanti del trekking, consigliamo i numerosi sentieri nei quali si possono aprezzare scorci di panorama  i tipici ododri della "macchia". Gli amanti della natura troveranno tutto ció che desiderano incluso un orto botanico  di cui parleremo approfonditamente  in un altro articolo. Vi lasciamo un video per rendervi conto dello splendore della vegetazione che circonda Montemarcello